Menù Principale
Online
Ospiti: 9
Utenti: 0
In questa pagina: 2
Totale: 517, Ultimo: EdoardoErcole
Compleanni oggi:
Nessun compleanno oggi

Prossimi compleanni
25/07 waverdilago (56)
28/07 nicgemello (66)
28/07 Esse (28)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Livia
[14 Jul : 23:05]
Esatto Gabri, è quello che avevo scritto anch’io. La famiglia è la stessa, uno degli obiettivi dei produttori è proprio quello che hai centrato: estendere la reputazione del nome dallo show al windsurf.
bullet Gabri
[14 Jul : 22:25]
Forse non la conoscete ma la Duitone è un'ottima marca di tavole da snow
bullet Livia
[14 Jul : 21:14]
He he he come stroncare un marchio sul nascere; quanto alle North, hai visto Zizza, sei un futurista.
bullet ASD ZizzaStyle
[14 Jul : 21:04]
La Du.cotone invece si , devo tinteggiare gli inter_ni
bullet ASD ZizzaStyle
[14 Jul : 21:01]
Le North non esistono per me, dal 2003
bullet Livia
[14 Jul : 16:27]
Credo di conoscerla quell’intervista😊😉.
bullet phil
[14 Jul : 16:23]
C'è un'interessante intervista che ho trovato in internet sul sito di 4surf che spiega un po' il motivo che ha portato a ciò... diciamo a quei livelli il "gioco" dei marchi e delle multinazionali che ci sono dietro è una cosa che si fa fatica a capire per quanto "contorta" sia... tuttavia, il migliore in bocca al lupo a chi ci crede e investe di questi tempi!
bullet Livia
[14 Jul : 16:17]
Il nome, che è lo stesso di una tavola da snowboard di qualche anno fa, non piace a molti; per il resto si vedrà, a me la notizia ha lasciato abbastanza indifferente, anche se, in tempi come questi veramente difficili in molti settori, vedere qualcuno che si mette in gioco, che ci crede ed osa, fa pensare che qualcosa stia cambiando.... chissà.
bullet phil
[14 Jul : 15:32]
E' una notizia eccome Livia...ci saranno certamente molti "affezionati" che non digeriranno bene la cosa, anche se il materiale dovrebbe avere sempre le medesime caratteristiche...poi c'è chi, come me, che magari è attratto da un nome e un logo, e quando cambia graficamente (in peggio) storce il naso...

View all posts (10137)
IromBeach è salva
IromBeach è salva: trovato l’accordo per permettere ai surfisti di arrivare fino all’acqua della laguna

Giovedì 11 Giugno 2009, Buone notizie per i figli dell’acqua e del vento di Irombeach - si pronuncia "aironbicc".  E’ stato infatti trovato l’accordo tra la raffineria Petroven e Magistrato alle acque per consentire ai surfisti di accedere all’acqua per mettere giù le tavole. 
Irom Beach - l’ironica denominazione risale al 1986 - è quella specie di landa desolata che si trova di fianco ai Pili, all’inizio del Ponte della libertà. 
Terra inquinata, acqua avvelenata, eppure da oltre vent’anni i surfisti di mezzo Veneto hanno eletto questo postaccio nuovo paradiso per il windsurf. Qui i surfisti non danno fastidio a nessuno e qui, ad Irom Beach, sembra si diano appuntamento i venti più forti della laguna. 
Quando tira bora i "fratelli" filano come siluri sulle onde, su e giù a fianco del ponte della Libertà. 
Sono quasi 300 gli iscritti alla Associazione Windsurf Irom Beach-Venezia e tutti erano preoccupati perchè sembrava che da un momento all’altro sfumasse la possibilità di accedere all’acqua e, dunque, al vento. 
E invece il Magistrato alle acque nella persona dell’ing. Giampietro Mayerle assieme al direttore di Petroven, Antonio Lenti, hanno trovato questa soluzione: verrà riscritta la concessione per cui Petroven avrà a disposizione 2 mila metri quadrati in meno rispetto agli attuali 63 mila. 
Così il Magistrato alle acque potrà creare un corridoio di circa 4 metri tra il parcheggio delle autobotti e l’area dei serbatoi della raffineria. Quel corridoio è sufficiente ai surfisti per passare con le macchine e arrivare fino all’acqua.
Adesso, una volta trovato l’accordo, basta preparare la nuova convenzione, firmarla e dare il via a i lavori.  Dunque la stagione è salva e il sogno continua.
E così, se i ragazzi di Irombeach ce la fanno a resistere avremo due punti di riferimento per gli sport che aiutano a conoscere la laguna senza rovinarla.
In punta San Giuliano il polo nautico per le barche a remi e a vela, dall’altra parte del ponte il polo del vento, per tavole a vela.





Posted by Amministratore on Friday 12 June 2009 - 15:17:59 | Comments are Off
Ultimi messaggi forum
Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.