Menù Principale
Online
Ospiti: 33
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 504, Ultimo: Lucab
Compleanni oggi:
Nessun compleanno oggi

Prossimi compleanni
08/12 omar (45)
10/12 Nic (46)
10/12 DelorisMarkuson (35)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Livia windsurf
[01 Dec : 08:25]
Vado da Detour se serve a qualcuno.
bullet chicopicchi
[28 Nov : 19:23]
Grazie a tutti !
bullet Zizza G..
[28 Nov : 17:39]
E' Giusto fare gli auguri anche attraverso il sito, che in fondo è il padre e la madre di ogni cosa.... Buon compleanno Chico !!!
bullet nonno gianni
[28 Nov : 13:16]
Auguri chico ,mi sa che qualche giorno fa ho fatto gli auguri a un tuo omonimo dicendogli di tenermi la pinna . Auguri a entrambi comunque ciao
bullet Gabri
[28 Nov : 06:48]
...a proposito di Cala Pischina... BUON COMPLEANNO CHICO!!!
bullet Gabri
[28 Nov : 06:46]
Peccato....comunque il mare è sempre impressionante 💙🌊💙 e da non sottovalutare specialmente quando si incazza sulle rocce. Catastrofica definirei Bomba Point, sottovento a Cala Pischina. Un giorno che sono uscita io ci saranno stati sei metri di schiuma che si infrangevano sulla scogliera. Ma ci vai a finire se vuoi andare a cercartela per andare oltre ai limiti come ha fatto qualche Pro, recuperato poi in elicottero....
bullet Livia windsurf
[27 Nov : 10:15]
Eh già Gabri, mi sarebbe piaciuto andarci, ma sono cambiate le previsioni. Vento sì, onda no.
bullet Gabri
[27 Nov : 06:30]
Bella Cala Pischina! Ci ho fatto uh paio di uscite con delle belle "bombe"!
bullet nonno gianni
[26 Nov : 13:51]
Tanti auguri Chicco. Conservami la pinna ciao
bullet Livia windsurf
[26 Nov : 12:31]
Windsurf girl ad un giorno abbondante prima della partenza, filmati impressionanti ed articoli quasi catastrofici. Nella teoria sono preparata, ma i giochi si fanno in acqua....poco spazio alle emozioni e solo freddezza. In due parole... Cala Pischina.

View all posts (11091)
Forum
Pozo Izquierdo: nel dubbio..... partire sempre.
Livia windsurf
Mon Jul 15 2019, 05:07PM


messaggi: 840
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Pozo Izquierdo…


Fare un report su Pozo Izquierdo è davvero una sfida: come si fa a descrivere uno spot che, o per esperienza diretta o per le tante immagini e video, tutti quanti abbiamo visto e ne abbiamo sentito parlare?
Beh, forse è più semplice andare a Pozo che descriverlo, senza essere scontata, ma ci provo, lasciando per ultimo le note tecniche dello spot.
Come il Sud Africa, Pozo è il Windsurf: c’è vento, ci sono giovani, c’è semplicità.
Come il Sud Africa, Pozo non è lo spot delle domande, ma dell’azione: bisogna andarci ed agire, che quello che si può trovare, lo si sa solamente quando si arriva. Ed a quel punto, c’è poco da pensare: fino a quando non ci sono le giornate da 60 nodi, è uno spot per chiunque sappia planare e non abbia problemi con la partenza dall’acqua.
Sono partita per Pozo con mille dubbi e riserve: “chissà cosa farò, riuscirò ad entrare in acqua ed a restarci” ecc ecc ecc. Ed invece è andato tutto alla grande, ma non perché io sia brava, non lo sono e non lo sarò mai, ma perché il windsurf è fatto di obiettivi, che si raggiungano o meno, e le trasferte sono fatte per andare incontro a situazioni che normalmente non troveremmo.
E quindi come per Malcesine, come per il Sud Africa, si entra in acqua e si fa quel che si può, perché l’importante è davvero divertirsi; e come si può non divertirsi e sentirsi sicura vedendo le ragazzine ed i ragazzini (età minima dodici anni) che fanno forward e surfano le onde come se lo facessero da sempre.
Non è il principio che “se ce la fa un bambino ce la posso fare anch’io”, ma, proprio perché un bambino mi dimostra che l’impossibile è possibile, bisogna osare e crederci.
Guardando i moltissimi campioni, si pensa “loro sono inarrivabili” e ci sentiamo delle nullità (ed in effetti è così); di fronte ai più piccoli, non ci sentiamo né giganti né nani, ma semplicemente persone che da loro hanno tutto da imparare e che a noi hanno solo da insegnare.
E via quindi a saltare sulle rampe, a cadere e ripartire come fanno loro senza paura, a surfare le onde anche se il vento strappa la vela; poi provando e riprovando, mi viene in mente che “basta” chiudere con più decisione la bugna e via chiudendo le strambate.
A Pozo protagonista non è il windsurf, ma sono i giovanissimi che dimostrano che loro non hanno bisogno d’incoraggiamento per agire.
I ragazzi a Pozo fanno la differenza, ma, diciamoci la verità, la differenza la farebbero ovunque.
In conclusione, anche questa volta: partire ed osare, che le cose sono più difficili viste da terra.
Mi sono divertita tantissimo ed una delle emozioni più belle è stato telefonare ad un mio amico e dirgli “mi avevi detto che non mi sarei divertita, perché era troppo…. Hai ragione…. È troooppppoooooooo bello questo spot” e ci siamo fatti una grassa risata.
Ed adesso Alex, il prossimo a fare un report da Pozo devi essere tu: ti sta aspettando.

Note tecniche:
si esce mure a sinistra, non si deve arrivare vicino al bunker perché poi diventa complicato rientrare, attenzione complicato non impossibile;
calzari… boh. Io non li ho mai usati, salvo la prima volta, si scivola sui sassi, ma nada mas, e comunque il windsurf a piedi nudi giustifica qualche taglietto, ogni tanto.

Vento: ci possono essere giornate da vento impossibile, 50 nodi, per fortuna non le ho vissute.
Il vento di media inizia già dalla mattina, ma comincia a dare il suo meglio da mezzogiorno in avanti; si fa tempo a fare una bella uscita di un paio d’ore, riprendersi e ricominciare fino al tramonto. Io ho usato come vela più grande la 4,5, come vela più piccola la 3,4.
Quando il vento è da nord, si va a Vargas per le onde.
Muta: shorty.
Casco: d’obbligo in certe giornate o per certe manovre.
Noleggio: Pozo wind, fantastici sotto ogni punto di vista, i migliori che abbia mai conosciuto!









Livia,
windsurf smile
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.