Menù Principale
Online
Ospiti: 5
Utenti: 1, Rix
In questa pagina: 1
Totale: 511, Ultimo: mauroo
Compleanni oggi:
Nessun compleanno oggi

Prossimi compleanni
27/05 robi60 (58)
27/05 Cixi (45)
27/05 Mauric (54)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Rix
[26 May : 11:58]
http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13806.last In diretta dal Garda la prima tappa del campionato italiano FREESTYLE 2018 - Clicca sul link!!!
bullet ASD ZizzaStyle
[25 May : 20:01]
Eh servirebbero 30 nodi direi, spero di non aver preso una vela troppo grandicella...staremo a vedere.
bullet Gabri
[24 May : 23:14]
...se vi serve la mia 3 stecche....
bullet Livia
[24 May : 21:12]
He he he... in quanto a catapulte non sono seconda a nessuna.
bullet ASD ZizzaStyle
[24 May : 20:39]
ah allora la facciamo provare a Livia... ma forse l'ha già.....provata !
bullet Rix
[24 May : 16:24]
4 stecche... alla prima raffica catapulta assicurata!!!
bullet ASD ZizzaStyle
[24 May : 16:20]
A breve coriandoli, 5 stecche vele da slalom
bullet Rix
[24 May : 16:10]
La Wizard va bene da tendalino... La Freek pesa un chilo in meno ed è anche più grande... Severne davanti a tutti!!!
bullet ASD ZizzaStyle
[24 May : 15:59]
Credo che farà da tendalino ....
bullet Livia
[24 May : 14:16]
Sono pronta a scommetterci: non la userà mai! 😊😊😊😊

Forum
Il windsurf ed …. Il ben d'Africa
Livia
Tue Jan 23 2018, 09:18PM


messaggi: 722
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636

Prima di tutto, se non avessi condiviso questo viaggio con maestri di alto livello, dal punto di vista tecnico ed umano, e con compagne e compagni di viaggio che mi hanno incoraggiato sempre, la mia esperienza in Sud Africa sarebbe stata molto più impegnativa; perché sulla tavola sei da solo, ma gli sguardi, i sorrisi, i pensieri che senti a 360 gradi non mancano mai. Top tutte le persone con cui ho viaggiato e top coloro che da Venezia mi hanno scritto e fatto il tifo. Non c'è dubbio che sia una windsurfista fortunata.
Bene, ora stop alle parole d'affetto e lasciamo spazio alle onde, uniche protagoniste.
Quella che segue vuole essere una testimonianza rivolta a chi non ha mai affrontato le onde, uomo o donna che sia; a proposito, grande qualità di donne in Sud Africa, dolci, grintose, femminili nello stesso tempo e stavano sulla tavola, sulle onde, non in spiaggia ad abbronzarsi.
Anche dal punto di vista delle condizioni, sono stata fortunata, perché ho trovato situazioni, salvo casi eccezionali in cui potevo stare in acqua senza rischi particolari. Gli spots sono molti, anche con acqua piatta, ma come dico sempre “se si fa un viaggio per il windsurf lo si fa per affrontare situazioni diverse da quelle abituali”, quindi, per chiunque abbia come minimo una buona partenza dall'acqua ad entrambe le mure, lo consiglio con tutto il mio entusiasmo. Naturalmente senza il clinic, non sarei riuscita nemmeno ad affrontare la prima ondina; tutto si può fare, se si è seguiti nel modo giusto e se, come mi ha detto un amico, “se non ci si avvilisce alle prime difficoltà e se si seguono i consigli giusti”. Sapeste quante volte me la sono ripetuta questa frase, a Witsands poi…. È che non sono un pesce, ma anche sott' acqua avrei potuta dirla e in quell' uscita di momenti sott' acqua ne ho passati molti.
Ho cercato nei reports precedenti di esprimere in maniera tecnica e puntuale quello che stavo apprendendo, ma non posso aver reso i concetti con la stessa precisione e competenza di chi mi ha aiutato.
Questa sera ho iniziato a recuperare un minimo di contatto con la realtà, anche se con la testa sono ancora a pompare la vela per provare a superare le onde, ma bisogna pensare al futuro ed il futuro è fare tesoro di quanto imparato, rimboccarsi le maniche in quest' anno, coinvolgendo, come mi avete sempre insegnato tutti, gli amici in questo sport e pensando al prossimo Sud Africa per farsi trovare preparata.
Dal punto di vista economico, il biglietto aereo è certamente la spesa principale, e non entro nel merito, dal punto di vista delle difficoltà, è certamente difficile, ma fino a quando non si affrontano le difficoltà non si sa mai se si potrà superarle; io nel mio piccolo, le ho affrontate, e sono stata contenta quando ad Haakgat ho superato le onde, quando a Witsands, dopo mille tentativi, sono riuscita una volta ad uscire dalle onde.
Un abbraccio frullato,
L.

Livia,
windsurf smile
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.