Menù Principale
Online
Ospiti: 13
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 507, Ultimo: DominicGalison
Compleanni oggi:
Nessun compleanno oggi

Prossimi compleanni
18/01 Maria (42)
19/01 afodiha (31)
20/01 Salvo (57)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Livia
[17 Jan : 19:22]
Vedi link...
bullet Livia
[17 Jan : 16:55]
Lo è Cokerino, oggi ho provato uno spot nuovo. Sono riuscita a superare la prima onda dopo innumerevoli tentativi, stando in acqua non voglio pensare quanto tempo e correndo a riprendere l'attrezzatura perché non finisse contro uno scoglio. Ci sono riuscita una volta sola, ora stiamo correndo da un'altra parte... seguirà report. Grazie per l'incoraggiamento, si aggiunge ad uno che ho ricevuto in spiaggia oggi "Ca....ooooooooo supera quell' onda o non farai mai windsurf nella tua vita". L'ho superata.
bullet COKERINO
[17 Jan : 11:11]
Molto belle le foto.... mi sembra più che impegnativo....... FORZA LIVIA
bullet Livia
[16 Jan : 17:11]
Spero facciano piacere
bullet Livia
[16 Jan : 17:11]
Vedi link... Per Gabri, Luke and co
bullet Gigi crostatina
[16 Jan : 13:47]
Auguroni Gaia !!!!!
bullet Livia
[16 Jan : 08:59]
Precisa come sempre Gabri. 🤙🏻🤙🏻🤙🏻
bullet Gabri
[16 Jan : 07:00]
Mi permetto di allacciarmi al discorso vele. Per quanto riguarda l'utilizzo di una vela Free Style per fare Wave e viceversa è possibile in entrambi i casi. Solo questione di gusti, di livello e sensibilità. La costruzione di una Free Stile è più leggera e meno rinforzata oltre che aver materiali più fini. Le FS moderne rispetto alle wave che potevano essere usate anche per freestyle fino a 10 anni fa, hanno più grasso verticale sul giro d’albero e meno orizzontale per potersi infilare nel vento nelle manovre duck. Inoltre hanno grasso più alto e balumina più chiusa per avere tiro immediato. Ovviamente sono meno stabili. Le wave hanno più profilo sotto le stecche. Puoi usare una vela Wave per fare Free Style se non fai manovre in duck tipo flaka e spock. Se fai Wave con una FS è magari sufficiente dare più tensione di caricabasso per aprire di più la balumina e non avere un trattore in mano quando vai a fare il cut back.
bullet Livia
[16 Jan : 06:42]
Sette e quaranta... li ho buttati giù dal letto tutti, si parte per il Capo di buona speranza; ero preoccupata per la schiena, ho sottovalutato un'onda ieri, senza buttarmi sotto la schiuma, ma tutto in ordine. Speriamo di riuscire a combinare qualcosa di buono.
bullet Livia
[15 Jan : 10:24]
Obiettivi da raggiungere in questi giorni stabiliti: partenza in planata immediata e saltare sulle onde. Caschetto ed impact vest pronti.

Forum
Conche super star
Livia
Sat Dec 02 2017, 04:56PM


messaggi: 635
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Normalmente se scelgo di andare a Conche è solo per un motivo, oltre al sud ovest,e cioè la brioche alla ricotta del bar sulla Romea (volendo c'è anche quella al pistacchio), ma oggi avevo visto che gli anemometri davano bene per Conche ed ho pensato che all'Irom l'anno scorso per andare a planare al Tronchetto con il freddo, mi ero gelata i piedi, quindi sono andata a Conche dove sapevo avrei planato dai primi metri (e comunque il pit stop brioche alla ricotta non è mancato).
Ero un po' tesa durante il tragitto, sapevo che le ultime uscite a Sottomarina avevano spaventato un pochino, quindi mi immaginavo che all'inizio sarei stata in difficoltà: poi, una canzone, che mi ha fatto rilassare e cantare a squarcia gola, giusto per rilassarmi... ... e via... qualche messaggio in giro e .... in acqua.... eravamo in pochi all'inizio, 4 per la precisione, poi è arrivata molta altra gente e... i migliori, tra i migliori amici.
Non è andata benissimo all'inizio, lo immaginavo, ero nervosa: il vento era forte, la 4,2 era tanta, avrei dovuta almeno tirarla di più, ed era anche molto choppetato: sono venuti fuori dei bei salti, ed una catapulta. Prima solo strambate, poi, data la situazione, il freddo, il vento potente, per motivi che ignoro, mi sentivo più serena a virare, anche se ... poche virate sono venute bene, bene; unica nota positiva, dopo la prima decina di bordi, mi sono rilassata ed ho iniziato a premere sull' acceleratore. Oggi non potevo pretendere di più da me: le ultime uscite sono sempre state oltre il mio limite ed un po' di strizza l'avevano lasciata, ma come mi dice sempre il mio maestro di vita, o anche detto papà, da quando ho memoria di me "la paura si affronta, non la si teme". Quindi, in sostanza, non mi sono piaciuta molto nelle manovre, ma con la velocità sto migliorando: certo che, me ne rendo conto, sono ancora tanto "frenata", ma ci arrivo, ci arrivo. Qualcuno ha detto che sono stata due ore in acqua, dalle nove e quaranta credo ... mi pare impossibile, ma pare di sì. Il freddo era tanto, ma i piedi non ne hanno risentito, mentre ogni tanto le mani andavano riscaldate.
Chi sono stati davvero bravi, oltre al maestro freestyler, sono stati i due Andrea ad affrontare il freddo quasi polare ... Cokerino oggi ha fatto un'uscita superlativa, planando con decisione e forza.
Ultima nota, per quanto riguarda me, oggi ho imparato cosa vuole dire stare a terra, con il freddo, a guardare gli altri e perdersi qualche manovra degli amici perché non si può avere occhi ovunque sempre ... uomo paziente, forse, certamente buono.
Conclusioni: bell'uscita perché ha rilassato molto la ragazza, che per tanti motivi che nemmeno si ricorda più, aveva la testa piena di sabbia in questi giorni; belli, bravi, buoni i compagni di viaggio, gentili come sempre i kiter, ad uno gli ho salvato le mani, dopo che aveva provato in tutti i modi di recuperarle (grappa compresa) : "fatti dieci flessioni e vedrai" e ... "grande, hai ragione".
P.s. Il Natale sta arrivando, con lui i pastori...













Livia,
cadere in modo da ripartire subito, perché il windsurf è il mio punto fisso detto fuoco.

phil
Sun Dec 03 2017, 08:53PM

messaggi: 84
Registrato il: Wed Sep 02 2015, 11:52PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6609
Livia, tu dici che devi imparare dai nostri report che sono molto precisi...io dico invece che quello che trasmettono i tuoi report è emozione pura...lo stato d'animo che provi, prima, durante e dopo la session, può sembrare soggettivo, ma in realtà spesso ci sono molto aspetti in comune...e credo, che, aldilà dei pur sempre importanti dettagli tecnici, è bello leggere cosa ha trasmesso una session...
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
Intestazione




Data di pubblicazione: Non conosciuto(a)
Dettagli
EoloNordEst
News del 2018
LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
 
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf


Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.