Menù Principale
Online
Ospiti: 18
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 499, Ultimo: andrea vr
Compleanni oggi:
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet avio
[16 Oct : 21:14]
la sbarra c'è ma non so a che altezza. Macchina con cassone sopra ci passa tranquillamente
bullet Livia
[16 Oct : 11:47]
Anche in Francia c’ era il limite di 190, ma ci siamo passati tranquillamente pur essendo più alti, anzi avanzava parecchio.
bullet Rix
[16 Oct : 06:47]
Non sono sicuro ci sia la sbarra a 1,90 ero in macchina e non ho fatto attenzione... forse c'è... ma domenica era pieno di furgoni. Quindi non ci sono problemi. Ps. L'indirizzo è Via Lido Paina.
bullet andreaa
[15 Oct : 20:28]
@Rix: scusa ma dove dici tu il parcheggio è max per auto alte 1,90 mt, cioè non è per furgoni...giusto?
bullet Livia
[15 Oct : 19:09]
Grazie Phil, sempre. È andata bene, appena mi sono sentita male ho solo pensato “niente panico, corri a terra”. È stata una leggerezza mia, ma davvero non avevo fame: mi era stato tanto raccomandato di mangiare qualcosa, ma non pensavo di sentirmi male. Una stupidaggine, succede, una sola volta si spera, comunque è bastato poco per riprendersi, qualcosa di nutriente e proteico senza appesantire. È stata davvero una bella avventura, vissuta a pieno. Il rientro questa mattina all’alba con la musica ed il ricordo di ieri è stato magico; amo viaggiare, guidare in particolare, farlo grazie al Windsurf è una bella realtà.
bullet phil
[15 Oct : 17:56]
Livia...che dire, non ti ferma neanche la fame , scherzi a parte, che posto e che foto spettacolari ! grande !!!
bullet Livia
[15 Oct : 13:27]
Rix, spero di iniziare un giorno a fare davvero freestyle. Porto pazienza come mi dici tu, almeno ci provo. 😊😛
bullet Rix
[15 Oct : 08:19]
Al Paina (200 metri a sud del retellino) c'è posto per tutti. Si esce comodi e le baiette per il freestyle sono lisce lisce... non mi mancherà il park. Ps. Primi tentantivi di flaka... la sensazione è super divertente.
bullet Zizza G..
[15 Oct : 07:01]
da notizie degli amici parassiti poco posto al retellino 50 camper dalla notte e solo 10 auto ammesse, la news è che ci sono solo 60 posti ....bel problema almeno di domenica immagino
bullet Zizza G..
[15 Oct : 06:58]
vele di svariate grandezze senza fare i nomi direi 4,5 due 4,8 io con 5,0 5,7 6,5 e sette metri raffiche divertenti e si andava peccato il sole non baci più le ochette ^_^

View all posts (10412)
Forum
Lago Morto: prima uscita
andreaa
Sat Aug 12 2017, 02:51PM


messaggi: 305
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
Ecco il mio primo commento su un nuovo spot… parliamo di un posto caro a chi è mattiniero : Lago Morto.

Dopo mesi e mesi di inviti ad andare (alzandomi alle 4:45) …sono riuscito a mettere la sveglia a quell’ora e arrivato alle 6:45 (ho scelto il giorno che hanno bloccato la strada per un trasporto eccezionale)…vabbè era destino.

Arrivo al lago (dopo aver chiesto a Daniele come si entrava..non ho trovato l’accesso corretto inizialmente), chiedo agli altri cosa stavano armando e mi dicono: 6.0 ma potrebbe servire anche di più.
In lago c’era già un windsurfer (che ho conosciuto poi: Giorgio) e qualche kiter che sfrecciavano, mentre io e Daniele stavamo preparandoci ad entrare.
Entra Daniele dandomi le indicazioni (uscita mure a destra puntando la casetta rossa) su dove andare e dove NON andare (a centro lago sopra la casetta dove aspirano le acque dalle grate).

Armo come un bambino con il suo nuovo giocattolo..posto nuovo entusiasmo a mille.
Entro dentro e vedo che Daniele e Giorgio galleggiano, mentre i kiter sfrecciano con 9.0 – 12.0.
La prima sensazione è che la galleggiabilità rispetto all’Irom è decisamente diversa.. mi sembrava di essere molto più pesante e l’acqua era leggermente più ondosa (a periodo lungo ma decisamente più evidente come onda rispetto all’Irom), il vento era però bello fresco (cosa ora rara visto il periodo di caldo bollente all’Irom). Le raffiche a 15 nodi all’inizio non erano sufficienti per farmi partire in planata con la mia 5.8m.

Sopra a centro lago vedevo gli altri planare, mentre io che dopo mezz’ora dovevo ancora raggiungere la casetta rossa, stavo sempre a metà dal punto di partenza e la casetta rossa al galleggio cercando di bolinare. Non ero evidentemente contento di non planare ma il fatto di essere su un nuovo spot attenuava la delusione.
Dopo quasi un’ora Daniele è sceso al mio punto e mi ha dato alcuni suggerimenti per migliorare la bolina…ma niente, allora abbiamo fatto cambio di attrezzatura e con la sua sono riuscito a recuperare un po’ di acqua…la sensazione della sua tavola rispetto alla mia era di una leggerezza esagerata, inoltre anche il rig era leggerissimo. Mi sono reso conto che la mia fatica spesso è dovuta alla pesantezza dell’attrezzatura che limita le mie sessioni. Tornando invece alla sessione al lago dopo che Daniele aveva provato la mia attrezzatura mi ha confermato che la mia vela era armata male (purtroppo l’avevo troppo tirata di caricabasso) e che la tavola era “piantata” quindi sarebbe stato difficile partire in planata con le raffiche.

Questo mi ha leggermente confortato che mi serve sempre più vento/vela per partire in planata rispetto a chiunque.

Riprendo quindi la mia attrezzatura e forse a causa di una presa di confidenza con lo spot inizio a bolinare meglio e dopo quasi 2 ore arrivo alla casetta rossa ☺ .

Quindi il vento rinforza leggermente e provo a prendere le raffiche per partire ma nulla di che, riesco a mettere solo il piede anteriore a malapena… si vede che non era destino, ma non sono così deluso.
Lo spot è bello, facile..sicuramente allena a bolinare e a fare bordi corti (forse per me l’unico limite.. visto che con l’attrezzatura attuale mi serve tanto per partire).

Poi alle 9:00 quando il vento era decisamente sceso del tutto torno a riva e disarmo.
Contento a sufficienza per la prima uscita dello spot.
Due chiacchiere con Daniele e Giorgio che erano delusi dal poco vento…ma per la mia prima volta era comunque sufficiente.

Con il senno di poi (siamo tutti più bravi) …avrei dovuto armare la 7.8 per il vento che c’era:
13/16 perché non riesco a planare con la 5.8 e questo vento.
Purtroppo non mi sono fidato ad armare la vela grande perché non conoscendo il posto e non toccando avrei potuto aver problemi per tirare su la vela o per tornare “camminando”.
Se mi cadeva spesso la vela in acqua avrei potuto fare una sessione cortissima e visto l’alzataccia..mi sarei arrabbiato.
La partenza dall’acqua con la vela grande non mi riesce neanche all’Irom…figuriamoci in altri spot che non tocco.

Quindi tirando le somme :
Sveglia : 4:45
Muta : 3/5 mm
Vento : 13/15 nodi
Starboard 124 / Atlas 5.8
In acqua : 7:00
Fine sessione : 9:00
Lavoro : 11:00

Con due ore di permesso si riesce a fare una buona sessione lunga.
Si può fare sicuramente meglio, ma come prima volta sono andato lento per evitare problemi e fare tutto in sicurezza.

Voto spot : 7.0

P.S: non conta nel voto ma il paesaggio è comunque rilassante e l’aria bella fresca d’estate è rigenerante. Anche se dopo due giorni devo ancora recuperare il sonno ne è valsa la pena.


Buon vento
Andrea.
andreaa
Sat Aug 12 2017, 03:00PM


messaggi: 305
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
ecco uno scorcio dello spot per chi ancora non lo conoscesse ...sicuramente poche persone.



Buon vento
Andrea.
phil
Sat Aug 12 2017, 03:41PM

messaggi: 124
Registrato il: Wed Sep 02 2015, 11:52PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6609
Grande Andrea!!! Le prime volte non si scordato mai...ed è normale avere un certo, come dire, "timore", io lo chiamo più che altro "rispetto", perché per me occorre serve una dose di umiltà nei confronti delle nuove sfide.
Per quanto riguarda la galleggiabilita', non è soltanto una sensazione ma è riscontrato che l'acqua salata aiuta di più dell'acqua dolce a stare a galla...
Livia
Sat Aug 12 2017, 04:56PM


messaggi: 771
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Caaaaaaaaaaaaasa!!!!!!!!
Eh Andrea, ci ho messo mesi a superare la casetta rossa. Complimenti e con Giorgio hai conosciuto una gran persona.

Livia,
windsurf smile
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.