Menù Principale
Online
Ospiti: 18
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 510, Ultimo: RIXprova
Compleanni oggi:
Tutti i compleanni di oggi, auguri!
Andy (52)
Fabry (42)


Prossimi compleanni
23/04 SebaVannini (26)
24/04 Alecele (51)
25/04 paolo (60)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Livia
[20 Apr : 07:30]
Ricevo notizie da Fuerte da parte del nostro Daniele che è persino dovuto uscire con la 3,7!!! Ne avrà da raccontare al ritorno!!!!!! Hang loooooooossssse!!!!🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙
bullet Livia
[20 Apr : 00:03]
Gianni , dai che ogni tanto succede. Sei un campione comunque, dal momento che non hai desistito e sei stato in acqua. Verso metà Maggio ci facciamo una bella uscita al Pier. Oggi Croce per me odioso. Domenica sembra sarà bello.
bullet andreaa
[19 Apr : 22:20]
grande Gianni!
bullet phil
[19 Apr : 06:18]
Eh eh eh...dai Gianni, tutta "esperienza"... vedrai che la prossima volta i guanti non li dimentichi più
bullet nonno gianni
[18 Apr : 22:17]
Oggi prima uscita al Garda, ora ottima e abbondante, acqua freddina e mani ghiacciate perché per avere un (colpo de mona) più de Phil i guanti nuovi di palla erano a casa E cosi Phil siamo 2 a1 ciao a tutti
bullet Livia
[17 Apr : 08:55]
Fagiani all’Irom ed abbozzi di gecko al Morto all’alba.
bullet ASD ZizzaStyle
[16 Apr : 21:57]
video su incontri particolari all'irombeach https://youtu.be/ruKNeQbyXac
bullet Livia
[15 Apr : 23:26]
😊😊😊😊😊😊bello!!!!!! 🤙🤙🤙🤙🤙
bullet phil
[15 Apr : 21:17]
Esaaatto

Forum
Lago Morto: prima uscita
andreaa
Sat Aug 12 2017, 02:51PM


messaggi: 278
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
Ecco il mio primo commento su un nuovo spot… parliamo di un posto caro a chi è mattiniero : Lago Morto.

Dopo mesi e mesi di inviti ad andare (alzandomi alle 4:45) …sono riuscito a mettere la sveglia a quell’ora e arrivato alle 6:45 (ho scelto il giorno che hanno bloccato la strada per un trasporto eccezionale)…vabbè era destino.

Arrivo al lago (dopo aver chiesto a Daniele come si entrava..non ho trovato l’accesso corretto inizialmente), chiedo agli altri cosa stavano armando e mi dicono: 6.0 ma potrebbe servire anche di più.
In lago c’era già un windsurfer (che ho conosciuto poi: Giorgio) e qualche kiter che sfrecciavano, mentre io e Daniele stavamo preparandoci ad entrare.
Entra Daniele dandomi le indicazioni (uscita mure a destra puntando la casetta rossa) su dove andare e dove NON andare (a centro lago sopra la casetta dove aspirano le acque dalle grate).

Armo come un bambino con il suo nuovo giocattolo..posto nuovo entusiasmo a mille.
Entro dentro e vedo che Daniele e Giorgio galleggiano, mentre i kiter sfrecciano con 9.0 – 12.0.
La prima sensazione è che la galleggiabilità rispetto all’Irom è decisamente diversa.. mi sembrava di essere molto più pesante e l’acqua era leggermente più ondosa (a periodo lungo ma decisamente più evidente come onda rispetto all’Irom), il vento era però bello fresco (cosa ora rara visto il periodo di caldo bollente all’Irom). Le raffiche a 15 nodi all’inizio non erano sufficienti per farmi partire in planata con la mia 5.8m.

Sopra a centro lago vedevo gli altri planare, mentre io che dopo mezz’ora dovevo ancora raggiungere la casetta rossa, stavo sempre a metà dal punto di partenza e la casetta rossa al galleggio cercando di bolinare. Non ero evidentemente contento di non planare ma il fatto di essere su un nuovo spot attenuava la delusione.
Dopo quasi un’ora Daniele è sceso al mio punto e mi ha dato alcuni suggerimenti per migliorare la bolina…ma niente, allora abbiamo fatto cambio di attrezzatura e con la sua sono riuscito a recuperare un po’ di acqua…la sensazione della sua tavola rispetto alla mia era di una leggerezza esagerata, inoltre anche il rig era leggerissimo. Mi sono reso conto che la mia fatica spesso è dovuta alla pesantezza dell’attrezzatura che limita le mie sessioni. Tornando invece alla sessione al lago dopo che Daniele aveva provato la mia attrezzatura mi ha confermato che la mia vela era armata male (purtroppo l’avevo troppo tirata di caricabasso) e che la tavola era “piantata” quindi sarebbe stato difficile partire in planata con le raffiche.

Questo mi ha leggermente confortato che mi serve sempre più vento/vela per partire in planata rispetto a chiunque.

Riprendo quindi la mia attrezzatura e forse a causa di una presa di confidenza con lo spot inizio a bolinare meglio e dopo quasi 2 ore arrivo alla casetta rossa ☺ .

Quindi il vento rinforza leggermente e provo a prendere le raffiche per partire ma nulla di che, riesco a mettere solo il piede anteriore a malapena… si vede che non era destino, ma non sono così deluso.
Lo spot è bello, facile..sicuramente allena a bolinare e a fare bordi corti (forse per me l’unico limite.. visto che con l’attrezzatura attuale mi serve tanto per partire).

Poi alle 9:00 quando il vento era decisamente sceso del tutto torno a riva e disarmo.
Contento a sufficienza per la prima uscita dello spot.
Due chiacchiere con Daniele e Giorgio che erano delusi dal poco vento…ma per la mia prima volta era comunque sufficiente.

Con il senno di poi (siamo tutti più bravi) …avrei dovuto armare la 7.8 per il vento che c’era:
13/16 perché non riesco a planare con la 5.8 e questo vento.
Purtroppo non mi sono fidato ad armare la vela grande perché non conoscendo il posto e non toccando avrei potuto aver problemi per tirare su la vela o per tornare “camminando”.
Se mi cadeva spesso la vela in acqua avrei potuto fare una sessione cortissima e visto l’alzataccia..mi sarei arrabbiato.
La partenza dall’acqua con la vela grande non mi riesce neanche all’Irom…figuriamoci in altri spot che non tocco.

Quindi tirando le somme :
Sveglia : 4:45
Muta : 3/5 mm
Vento : 13/15 nodi
Starboard 124 / Atlas 5.8
In acqua : 7:00
Fine sessione : 9:00
Lavoro : 11:00

Con due ore di permesso si riesce a fare una buona sessione lunga.
Si può fare sicuramente meglio, ma come prima volta sono andato lento per evitare problemi e fare tutto in sicurezza.

Voto spot : 7.0

P.S: non conta nel voto ma il paesaggio è comunque rilassante e l’aria bella fresca d’estate è rigenerante. Anche se dopo due giorni devo ancora recuperare il sonno ne è valsa la pena.


Buon vento
Andrea.
andreaa
Sat Aug 12 2017, 03:00PM


messaggi: 278
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
ecco uno scorcio dello spot per chi ancora non lo conoscesse ...sicuramente poche persone.



Buon vento
Andrea.
phil
Sat Aug 12 2017, 03:41PM

messaggi: 103
Registrato il: Wed Sep 02 2015, 11:52PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6609
Grande Andrea!!! Le prime volte non si scordato mai...ed è normale avere un certo, come dire, "timore", io lo chiamo più che altro "rispetto", perché per me occorre serve una dose di umiltà nei confronti delle nuove sfide.
Per quanto riguarda la galleggiabilita', non è soltanto una sensazione ma è riscontrato che l'acqua salata aiuta di più dell'acqua dolce a stare a galla...
Livia
Sat Aug 12 2017, 04:56PM


messaggi: 703
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Caaaaaaaaaaaaasa!!!!!!!!
Eh Andrea, ci ho messo mesi a superare la casetta rossa. Complimenti e con Giorgio hai conosciuto una gran persona.

Livia,
cadere in modo da ripartire subito, perché il windsurf è il mio punto fisso detto fuoco.

 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
News del 2018
LuMaMeGiVeSaDo
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.