Menù Principale
Online
Ospiti: 15
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 500, Ultimo: Nicolasspinosa
Compleanni oggi:
Tutti i compleanni di oggi, auguri!
Nic (45)
DelorisMarkuson (34)


Prossimi compleanni
11/12 capiulvelie (32)
11/12 Giorgia (23)
11/12 JonesIrene (32)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet chicopicchi
[28 Nov : 18:56]
Grazie Tante
bullet Livia
[28 Nov : 14:07]
Mi aggrego agli auguri 🤙
bullet nonno gianni
[28 Nov : 12:11]
Tanti auguri al nostro presidente ciao
bullet Gabri
[26 Nov : 12:34]
Soprattutto per le mute in bi foderato non è tanto il collo quanto le spalle. Soprattutto se si sppendono bagnate: il peso le smaglia nel vero senso della parola.....muta a rete!
bullet Rix
[26 Nov : 08:20]
Le ho sempre tenute sull'appendino... adesso capisco perché mi entra acqua dal collo
bullet phil
[25 Nov : 15:08]
👍 Andrea!
bullet andreaa
[25 Nov : 14:46]
@Phil ..io li ho messi con gli attaccapanni e non ho mai avuto problemi... alcune mute le ho da 4 anni... usa un appendino con "saplle parghe" così il peso si distribuisce... ma se Gabriella dice che è meglio tenerle "a metà" ascoltala. Io con l'appendino siccome l'armadio non è troppo alto metto le gambe ripiegate su se stesso.
bullet phil
[25 Nov : 10:10]
Eh si Gabri...lavorando nel settore abbigliamento è un po' una mia "deformazione professionale" 😂 comunque farò così come hai detto, usero' gli appennini da pantalone 😉
bullet Gabri
[25 Nov : 08:58]
Bhe, se l'appendino è un tuo "must" è semplice! Ne usi uno da "completo" e metti la muta sul traverso per i pantaloni! Ed è fatta 😆😂
bullet phil
[25 Nov : 08:26]
Effettivamente vedere le proprie mute appese sull'appendino come un vestito fa più "figo" però non è il caso di guardare la forma ma la sostanza

View all posts (10570)
Forum
Virata elicottero.
Livia
Wed Jun 07 2017, 01:44PM


messaggi: 784
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Perché:
Perché con tavole di litraggio minore è più semplice di una virata normale.
Come:
a) Si fa orzare la tavola, portando la vela indietro e verso l'acqua, non deve mai superare la linea di poppa. Lo sguardo rivolto sempre in avanti, piede anteriore davanti ed incollato all'albero, peso bilanciato ma tanto meno vento c'è più è necessario spostare il peso sul piede posteriore in modo da aiutare la tavola ad orzare.
b) Quando la tavola inizia ad orzare si porta la vela verso il vento, verso la prua, e rimaniamo in back wind per qualche secondo ( io normalmente conto fino a tre, le prime volte, contando troppo veloce, dicevo a voce alta “e 1, e 2, e 3”, un trucco che mi avevano insegnato quando facevo le gare);
c) Quando la tavola ha orzato completamente, la mano di bugna accompagna la vela in avanti ( è un movimento automatico) la vela gira, il piede posteriore contemporaneamente va avanti e viceversa;
d) Si prende il boma con quella che all’origine era la mano di bugna ed è fatta.

Perché ai corsi basi insegnano a guardare indietro nell’apprendere la virata, mentre ai livelli più avanzi lo sguardo è rivolto in avanti?
Perché per i principianti la sensibilità è minore, c'è bisogno di vedere fisicamente cosa succede ad ogni nostro movimento. Ai livelli più avanzati lo sguardo deve essere rivolto in avanti, la testa è la parte più pesante del nostro corpo, dobbiamo guardare dove stiamo andando, si suppone sappiamo già cosa stiamo facendo e cosa comporta una nostra azione.



Livia,
windsurf smile
Zizza G..
Wed Jun 07 2017, 09:42PM


nel vento il suono della poesia
messaggi: 2486
Registrato il: Thu Jun 22 2006, 09:43PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #47
dove va la testa va il corpo.
in virata veloce guardo il boma

P 7 !

Istruttore Wind Surf Sup
CSEN / Coni

ZizzaStyle....Corsi Base

****************************
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.