Menù Principale
Online
Ospiti: 17
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 500, Ultimo: Nicolasspinosa
Compleanni oggi:
Tutti i compleanni di oggi, auguri!
Nic (45)
DelorisMarkuson (34)


Prossimi compleanni
11/12 capiulvelie (32)
11/12 Giorgia (23)
11/12 JonesIrene (32)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet chicopicchi
[28 Nov : 18:56]
Grazie Tante
bullet Livia
[28 Nov : 14:07]
Mi aggrego agli auguri 🤙
bullet nonno gianni
[28 Nov : 12:11]
Tanti auguri al nostro presidente ciao
bullet Gabri
[26 Nov : 12:34]
Soprattutto per le mute in bi foderato non è tanto il collo quanto le spalle. Soprattutto se si sppendono bagnate: il peso le smaglia nel vero senso della parola.....muta a rete!
bullet Rix
[26 Nov : 08:20]
Le ho sempre tenute sull'appendino... adesso capisco perché mi entra acqua dal collo
bullet phil
[25 Nov : 15:08]
👍 Andrea!
bullet andreaa
[25 Nov : 14:46]
@Phil ..io li ho messi con gli attaccapanni e non ho mai avuto problemi... alcune mute le ho da 4 anni... usa un appendino con "saplle parghe" così il peso si distribuisce... ma se Gabriella dice che è meglio tenerle "a metà" ascoltala. Io con l'appendino siccome l'armadio non è troppo alto metto le gambe ripiegate su se stesso.
bullet phil
[25 Nov : 10:10]
Eh si Gabri...lavorando nel settore abbigliamento è un po' una mia "deformazione professionale" 😂 comunque farò così come hai detto, usero' gli appennini da pantalone 😉
bullet Gabri
[25 Nov : 08:58]
Bhe, se l'appendino è un tuo "must" è semplice! Ne usi uno da "completo" e metti la muta sul traverso per i pantaloni! Ed è fatta 😆😂
bullet phil
[25 Nov : 08:26]
Effettivamente vedere le proprie mute appese sull'appendino come un vestito fa più "figo" però non è il caso di guardare la forma ma la sostanza

View all posts (10570)
Forum
Che vela usare?
andreaa
Sun Apr 23 2017, 10:12PM


messaggi: 319
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
È una domanda che mi sono fatto più volte e credo che soprattutto all'inizio sia consigliato capire bene che molto dipende dalla vela giusta.

Guardate questo link http://www.riggeek.com/gear-calculator/for-windsurfers può dare un aiuto a capire la corretta vela da usare in relazione al peso e al vento.

Buon vento
Andrea.
phil
Sun Apr 23 2017, 10:33PM

messaggi: 133
Registrato il: Wed Sep 02 2015, 11:52PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6609
Interessante Andrea il tuo link...parlo da neofita, da quel che leggo, i bravi si regolano generalmente con l'intensità del vento: vento forte-vela piccola e viceversa. ..quello che penso io è che personalmente per il mio peso (64 kg) e il mio livello, la 4,7 è stata la misura giusta che ho scelto quando ho acquistato il mio windsurf...nei noleggi ho visto che questa era la misura giusta con uscite al mare con vento "medio" e col fatto che non avevo il trapezio..però ho avuto un "tarlo" in testa quando, sia chi mi ha venduto il windsurf che mi consigliava una vela da 6 - 6,5 (non capisco il perché, ne aveva tante e di tutte le misure per cui non credo volesse vendere quella misura per un motivo particolare), sia un mio conoscente che fa windsurf che parlando mi diceva che per evolversi è meglio una vela grande....boh, io al momento ho una sola vela, non ho ancora messo il trapezio in vita mia e sinceramente quella volta (pure su consiglio di Livia eh) ho optato per una 4,7....quando acquistero' esperienza acquistero' altra vele di altre misure e il problema non si porra'
Livia
Mon Apr 24 2017, 06:40AM


messaggi: 784
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
" per evolversi è meglio una vela grande "??????????????????
Per evolversi bisogna solo stare in acqua con una vela che ti permette di fare tutto. Le vele più grandi, sorvolando sulle vele da slalom che riguardano una disciplina particolare e che sono affascinanti non poco, è possibile che mano a mano che progrediamo nella planata, sentiamo il bisogno di più velocità e quindi di vela più grande, ma non riguarda l'evoluzione.
Poi c'è un'altra tesi, mano a mano che diminuisce il litraggio è più utile aumentare la misura della vela. Chissà?

Livia,
windsurf smile
phil
Mon Apr 24 2017, 07:20AM

messaggi: 133
Registrato il: Wed Sep 02 2015, 11:52PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6609
Si ma infatti Livia...passi per sto mio conoscente, che boh, mi ricordo che lui intendeva che con la vela grande e poco vento avrei potuto fare comunque molte manovre (spiegazione un pò empirica...), ma pure chi mi ha venduto la tavola, non dico che aveva insistito, ma quando gli dissi:"ok ora ho scelto la tavola, dammi una vela", iniziò a tirare fuori le vele da 6 e 6,5...io gli dissi che volevo stare invece sui 4,5-4,7. Lui replicò dicendo, "ok, però tu fra due mesi avrai certamente bisogno di una vela da 6 - 6,5" ....cioè, o aveva "eccedenza" di ste vele grandi o non so...dopodichè una vela grande o piccola si può sempre acquistare facilmente, però immaginiamo che io fossi andato là senza le idee chiare, sarei arrivato a casa con una vela troppo grande per le mie capacità, e uscire in acqua sovrainvelato non sarebbe certo stato il massimo per evolversi....... quanto è importante sui primi acquisti avere i consigli giusti!
Zizza G..
Mon Apr 24 2017, 08:15AM


nel vento il suono della poesia
messaggi: 2486
Registrato il: Thu Jun 22 2006, 09:43PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #47
Non è facile dare consigli ed a mia volta ho molto da imparare.

riflettendo e ..tonando indietro nel tempo ecco cosa ricordo.

la mi pima tavola l'ho acquista con due vele

una 5 metri ed una sei metri magari adesso direi 4,7 5,8 ? Si !

con la vela media impari tutto planare con venti sostenuti sopra i 18 nodi

ed anche le manovre sono più facili !

insomma a mio avviso tutto ruota attorno alla misura 5 metri

poi uno decide se andare verso vele più grandi o...se pesa poco..

sotto i 70 kg vele più piccole.

ma confermo una vela da 5 ed una vela da 6 van bene.

comprerei vele usate non troppo costose

spenderei invece di più sull'albero con almeno70%- 80% di carbonio ...

come detto più volte attenti alla curve dell'albero !

cose già dette...

tutto qua ...

aggiungo a breve quando la scuola ripartirà se ci si vede potremo discutere

e confrontarci e...confermo..

tutti abbiamo solo da imparare io per primo.

P 7 !

Istruttore Wind Surf Sup
CSEN / Coni

ZizzaStyle....Corsi Base

****************************
Livia
Mon Apr 24 2017, 08:31AM


messaggi: 784
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Concordo nel mio piccolo con quanto detto da Guelfo.
Per il resto Phil, io peso 65 kili, faccio windsurf da quasi due anni, e non sento il bisogno di passare da una 5,2 ad una 6 metri o passa.
Poi occhio ... ci sono vele da 5,2/ 5,4 che sono potenti quanto quelle da sei.
Boom.... si aprono mondi anche qua. Il mio consiglio è di prendere una vela sui cinque metri e starci in acqua il più possibile, poi nel windsurf ce ne sono di cose da imparare. Io sto finalmente imparando a non ascoltare, vado in acqua e basta, sento le mie sensazioni e su quelle mi baso.
Una persona che in questi giorni mi ha visto, mi ha attaccato discorso spiegandomi come si fa windsurf, quando ha capito che per me il windsurf si fa in acqua, ha cominciato a ridere sulla tavola, poi sulla mia scelte di vele... parlano, parlano, bla, bla.. ma bisogna stare in acqua e basta.
Personalmente dal punto di vista economico, io suggerisco la gaastra in questo periodo perché "stanno andando fuori moda" e quindi stanno abbassando i prezzi; alberi fino al 2016 Per gaastra fino al 2016. E come dice Guelfo, puntare sull'albero piuttosto che sulla vela nuova.
Un abbraccio ed ora...vado in acqua.

Livia,
windsurf smile
andreaa
Tue Apr 25 2017, 12:22PM


messaggi: 319
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
Phil, io sto cambiando e ricambiando idea di mese in mese.

Provo a spiegarmi meglio:
All'inizio mi piaceva (e mi piace ancora) l'idea di poter planare con poco vento ...sarebbero le condizioni più frequenti dell Irombeach. Per questo tipo di condizioni direi che serve una 6.5...ma forse da 7.0 in su, così da 10 nodi in su se la sai usare riesci a planare. Obbligo con queste vele usare il trapezio..ma ti dirò di più ...forse l'obbligo è anche la partenza dall'acqua perché pesano queste vele e se le devi tirare su ogni volta..ti affatichi troppo e le sessioni diventano corte.
D'altra parte le vele piccole sono molto più maneggevoli e consentono sessioni più lunghe anche se le tiri su con la cima di recupero....ma hanno lo svantaggi oche per planare serve molto vento e quindi diventano poco frequenti le sessioni in qui sarebbero perfette da usare (all'Irom).

Poi esistono tipi di vele (come diceva Livia) che a parità di metratura offrono "sensazioni" diverse.
Ti parlo di quelle che ho provato io:
-vele freeride : io sono impedito ma non mi trovo benissimo ..mi sembra che per farle riempire dal vento ci voglia un sacco...ma sono effettivamente stabili una volta che accelerano.
-vele wave : io ne ho una serie (ovviamente metrature più piccole di quelle freeride) ma forse rendono lo stesso di quelle freeride con 0.7metri quadri in meno... ti accelerano subito..ma se arriva la raffica sono come un cavallo impazzito...

Come mi diceva qualcuno all'Irom...impara ad andare con delle vele, poi capirai che ti piace fare e sceglierai se prendere vele più piccole o più grandi.

...ovviamente se ti piace tutto poi ti prenderai sia vele piccole che grandi.

Buon vento
Andrea.
Livia
Tue Apr 25 2017, 12:43PM


messaggi: 784
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Dico la mia, senza nulla da ridire su quanto scritto da Andrea, molto preciso e studiato; non fissiamoci troppo sull' attrezzatura, ci vuole un bel po' prima di acquisire la sensibilità giusta per capire le differenze tra una vela e l'altra.
Non è quello che sta dicendo Andrea sia sbagliato, anzi, ma stiamo sempre attenti, io per prima, a non farci intrippare sul modello/marca, funzionalità ecc... siamo piccini, queste cose ci verranno più avanti, speriamo il più tardi possibile per non rischiare di entrare nel mondo del business del windsurf che attira come il canto delle sirene.
Mio umile pensiero, probabilmente più riferito a me che altro..


Livia,
windsurf smile
Eddy
Tue Apr 25 2017, 07:19PM


messaggi: 86
Registrato il: Mon Sep 05 2016, 08:54PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6833
Aggiungo una variabile che perplede da tempo.. e i litraggio della tavola come influisce a parità di vento, peso rider e dimensione della vela?
Nel senso che, tavola più grande (più volume)=più superficie di contatto quindi mi viene da pensare che faciliti la planata ma più superficie bagnata = più attrito che quindi per ottenere la stessa velocità richede più potenza quindi vela più grande... quindi?!?!?
Aiuto sono entrato nel loop
Livia
Tue Apr 25 2017, 08:08PM


messaggi: 784
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Bingo!!!!!! Non ci impuntiamo sull'attrezzatura!
Principio base da ripetere ogni mattina prima di scendere dal letto, ed ogni sera prima di addormentarsi: 90 % windsurfista, 10 per cento attrezzatura! Ocio che vi interrogo poi.
Dunque, la tavola più pesante è più è lenta, ma fino ad un certo punto. Avevo un 165 litri, tre tavole fa, che planava da urlo: jp Australia, mai trovato una tavola di quella marca che creasse problemi.
Teniamo come punto fermo, uno, che ci salverà le uscite: il galleggio e quindi la capacità di recuperare quando non siamo in grado di fare la partenza dall'acqua, oppure non c'è abbastanza vento per farla.
Si plana perfettamente anche con vele piccole su tavole piccole, è una questione di tecnica, che non è poco: o si plana perché la vela in cooperazione con la tavola ci aiuta o perché portiamo noi la tavola in planata; vi racconto un episodio che è capitato a me in questi giorni:
all'inizio di un'uscita c'erano pochi nodi, ciò nonostante riuscivo a planare, persino con i piedi nelle straps senza perdere la planata; uscendo con il light wind ho capito come e cosa fare per essere io a far planare la tavola, assetto, albero ecc.
Di contro, con il vento forte, tra la paura iniziale ecc, ho avuto difficoltà, nonostante il ventone. Questo scrivo, non per salire in cattedra, ma solo per raccontare la mia esperienza.
Chiaro che se hai una vela più grande, hai un aiuto da casa maggiore e quindi....
... Consideriamo un elemento, quanto tempo abbiamo di andare in acqua? Se poco, per i più svariati motivi, e senza commentare chi fa più uscite settimanali (ocio che queste cose non si devono sentire tra di noi amici), una vela più grande su una tavola stabile può aiutare e non poco.
Non abbiamo fretta di cambiare tavola per andare più veloci, il tradimento è una cosa che le tavole da windsurf non perdonano.
Quindi, non è questione di essere più spedy, ma di divertirsi con quello che si ha, perché quando cambiamo tavola si ricomincia da zero e solo noi sapremo quando sarà il momento.
90% windsurfista e 10% attrezzatura, tutto il resto è sorrisi che all'irom non mancano mai.
Facciamoci tutte le domande che ci saltano in mente, sempre, non abbiamo paura di chiedere, all'awiv avremo sempre qualcuno che ci risponderà con competenza, ma non abbiamo fretta, stabiliamo degli obbiettivi.
Primo obbiettivo, su cui giustamente Andrea ha puntato l'attenzione, è la partenza dall'acqua. Quando quella sarà raggiunta, su entrambe le mura, si potrà pensare a cambiare tavola.
Avrò detto troppo? Smack!

Livia,
windsurf smile
Eddy
Tue Apr 25 2017, 09:08PM


messaggi: 86
Registrato il: Mon Sep 05 2016, 08:54PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6833
Lungi da me voler cambiare tavola. Il mio è solo un quesito tecnico per dare un minimo di ordine alla mia confusione sul tema.... lo pongo in forma diversa:
Due rider allo stesso livello(buono) e stesso peso 70Kg
Entrambi all'irom lo stesso giorno con 18 nodi
Stessa vela da mettiamo 5.4
Stesso modello di tavola ma litraggio molto diverso tipo una da 110L e l'altra da 160, ovviamente quella da 160 sarà anche più lunga e larga immagino.
Planano tutti e due?
Se si con la stessa "facilità "?
Non mi interessa la velocità o le manovre ma solo la "condizione" palanante o meno.
La fisica dovrebbe essere una scienza piuttosto certa... 😅😅😅
andreaa
Tue Apr 25 2017, 11:14PM


messaggi: 319
Registrato il: Fri Jul 29 2016, 11:02PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6802
...Eddy prendi tutto con le pinze, potrei sbagliare alla grande.

Ma ragioniamoci assieme.

Mi hanno detto che una tavola grande plana prima di una piccola.

Vediamo se troviamo la parte fisica; secondo me essendo con più volume a parità di peso delle altre componenti, la tavola più grande avrà maggiore galleggiabilità, quindi sarà più facile farla partire; mentre la tavola più piccola avendo meno volume dove scaricare il peso del rider e della vela (uguale a quella della prima tavola) sarà più affossata nell'acqua.

Vediamo se qualcuno ci illumina..ma penso potrebbe aver senso come ragionamento.

Buon vento
Andrea.
Zizza G..
Wed Apr 26 2017, 08:06AM


nel vento il suono della poesia
messaggi: 2486
Registrato il: Thu Jun 22 2006, 09:43PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #47
Eh Andreaa

cerca in rete le tavole da formula !
ci metti una 10 metri e plani con 9 nodi raffica 11 ed anche meno..

E' giusto quel che scrivi
oltre allo sviluppare una buona tecnica di pompaggio per la planata !
Maci ed AKille sono molto in gamba!

a mio avviso devi capire la "tua Strada"

ovvero far quel che ti dà piacere nel windsurf !

P 7 !

Istruttore Wind Surf Sup
CSEN / Coni

ZizzaStyle....Corsi Base

****************************
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.