Menù Principale
Online
Ospiti: 21
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 510, Ultimo: RIXprova
Compleanni oggi:
Tutti i compleanni di oggi, auguri!
Dero (37)
Richard Walter (30)


Prossimi compleanni
21/04 Andy (52)
21/04 Fabry (42)
23/04 SebaVannini (26)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Livia
[20 Apr : 07:30]
Ricevo notizie da Fuerte da parte del nostro Daniele che è persino dovuto uscire con la 3,7!!! Ne avrà da raccontare al ritorno!!!!!! Hang loooooooossssse!!!!🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙🤙
bullet Livia
[20 Apr : 00:03]
Gianni , dai che ogni tanto succede. Sei un campione comunque, dal momento che non hai desistito e sei stato in acqua. Verso metà Maggio ci facciamo una bella uscita al Pier. Oggi Croce per me odioso. Domenica sembra sarà bello.
bullet andreaa
[19 Apr : 22:20]
grande Gianni!
bullet phil
[19 Apr : 06:18]
Eh eh eh...dai Gianni, tutta "esperienza"... vedrai che la prossima volta i guanti non li dimentichi più
bullet nonno gianni
[18 Apr : 22:17]
Oggi prima uscita al Garda, ora ottima e abbondante, acqua freddina e mani ghiacciate perché per avere un (colpo de mona) più de Phil i guanti nuovi di palla erano a casa E cosi Phil siamo 2 a1 ciao a tutti
bullet Livia
[17 Apr : 08:55]
Fagiani all’Irom ed abbozzi di gecko al Morto all’alba.
bullet ASD ZizzaStyle
[16 Apr : 21:57]
video su incontri particolari all'irombeach https://youtu.be/ruKNeQbyXac
bullet Livia
[15 Apr : 23:26]
😊😊😊😊😊😊bello!!!!!! 🤙🤙🤙🤙🤙
bullet phil
[15 Apr : 21:17]
Esaaatto

Forum
Sottomarina l’amica che agisce per il tuo bene …. “Riuscirei anche se sono una ragazza … ” :) :) :)
Livia
Mon Feb 06 2017, 06:25PM


messaggi: 703
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636

questa è per te che hai rifiutato il mio aiuto perché “ti serviva un uomo ….”, hai trovato proprio la persona giusta cui dirlo … ma mi hai fatto ridere, mille volte smack …
Via con il report ….
Il buon Matteo mi aveva scritto poco prima del mio arrivo che non era molto forte … a conti fatti, conoscendo il suo livello, ma soprattutto il mio, ed ancora con la paura presa per quello che ho rischiato a fare i fuori pista sullo snowboard da sola (grazie Roby per le dritte), ho pensato che era più prudente uscire con la 3,7.
Armata “alla bell’ e meglio” per essere una vela che non conosco minimamente e senza il suo albero, sono arrivata in riva al mare, all’incirca poco dopo le undici, ed ero già stanca … mamma mia ogni volta fare quella strada con il vento, mi metto ko … vecchia sono.
Riconosco Seba e sapevo esserci Matteo e il nuovo direttore del Pier, come ho scoperto oggi, Fabietto . . . chiedersi cosa ci facevo io, pulce, in mezzo ai quei giganti era troppo tardi, quindi sono entrata in acqua.
Il bordo ad uscire è stato planante, a stecca, ma era una stecca al limite e mi sono chiesta in cosa stessi sbagliando; il bordo al rientro, ovviamente la strambata non è riuscita, era una bomba, al che mi sono ricordata di un vecchio report di Rix a Sottomarina con la 4,8, in cui diceva che rientrando, con l’aiuto delle onde, era riuscito a planare;
come riesca a pensare ai reports quando sono in acqua è uno dei tanti misteri della mia psiche sui cui ho smesso di indagare, ad ogni modo è una conferma del fatto che i reports servono sempre.
Rientrando ho tentato un’altra strambata, cribbio, per un quasi pelo la terminavo … poi … splash. Le virate manco le provo al mare, anche se vedo che c’è qualcuno che riesce a farle, ma, a mio modesto avviso, sono una fatica “ingiustificata”: si tenta la strambata, che prima o poi, più poi che prima nel mio caso, riesce. Prima soddisfazione dell’uscita di oggi, è stata che, al primo bordo, nel rientrare, sono tornata all’altezza del punto di partenza, senza ritrovarmi 30 kilometri più in basso … evviva! Probabilmente è merito delle tre pinne, ma “evviva!” comunque. La seconda soddisfazione è stata tornare viva.
Dal secondo bordo in poi, ahimè, sono iniziati i guai … fatica ad uscire dalle onde, il coraggio che cercavo di darmi con la voce non bastava (“forza Livia, partenza, trapezio e via”) … ogni tanto, anzi “ogni poco”, sono riuscita a superare le ondine, ma era davvero dura, e non capivo perché … nel frattempo Seba mi gironzolava attorno, anzi “mi faceva le capriole sopra la testa”, e dentro di me pensavo solo, “fai la disinvolta Livia”che se c’è una cosa che proprio non mi piace è farmi vedere in difficoltà, primo perché non voglio far perdere tempo a nessuno, secondo perché alla fine in difficoltà a Sottomarina non si è quasi mai … è mare, ma è un posto sicuro, e mal che vada rotoli in spiaggia.
A questo punto dell’uscita era già da un po’ che il tempo in acqua era maggiore rispetto a quello sulla tavola: nessun problema di temperatura, muta, 5/4/3 mm ( per i più piccini, 5 torace, 3 braccia, 4 gambe) e manopole superflue.
Ritornando alle mie prestazioni da “pesce fuor d’acqua”, alla fine, senza planare, sono riuscita a superare quasi serenamente le varie onde, e speravo di incrociare Seba, giusto per la soddisfazione personale di far vedere che ero “riuscita ad uscire”; mentre scrivo, penso “ma sai quanto gli poteva interessare      .
Speravo che fuori il vento fosse più forte, ma la 3,7 mi ha chiaramente detto “Nun c'a facchio cchiu” … tu che come me, guardi un posto al sole, dovresti riconoscere l’idioma …. Tranquillo, non farò il tuo nome, sarà il nostro piccolo segreto
A quel punto, ho capito che manco la partenza dall’acqua ci poteva stare … avevo sbagliato misura, troppo piccola, e non c’erano santi … neanche i consigli al volo, letteralmente al volo, datimi da Matteo non sono serviti, era davvero troppo piccola.
Quindi, ho ripensato a Rix, alla spinta delle onde e, no, non ho planato, mi sono semplicemente appoggiata alla tavola ed ho aspettato di arrivare a riva, quando ho cominciato a sentire un po’ di freddo, mi sono distesa sulla tavola e lì avevo capito che la mia uscita trionfale era finita!
Che dire, ci ho provato, e qualcosa, poco, ma è comunque uscito: di una cosa, sono abbastanza sicura, visto il secondo, e, ehm, ultimo, bordo planante che ho fatto al rientro … la 3,7 prima delle undici per me era più che sufficiente, anche confrontandomi con Matteo, davanti ad un piatto di pasta, siamo arrivati alla stessa conclusione.
A proposito, lui era con una 4,2 ed un 74 litri (forse 78) … mamma mia!!! E comunque mi aveva detto che lui la 4,2 per la prima parte dell’uscita l’aveva bella piena.
Visto …. Neanche un’emozione, ho cercato di essere il più tecnica e professionale possibile.
Si potrebbe pensare che come uscita non sia servita a nulla: GIAMMAI!!! Le uscite, anche quelle apparentemente non riuscite, servono sempre e poi, Sottomarina è l’amica che ti fa soffrire un pochino, ma lo fa perché ti vuole bene e vuole vederti progredire (adesso, non è che proprio, proprio, posso rinunciare a tutto il mio lato emotivo).
Un abbraccio salato,
L.



Livia,
cadere in modo da ripartire subito, perché il windsurf è il mio punto fisso detto fuoco.

Livia
Mon Feb 06 2017, 07:17PM


messaggi: 703
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Ho dimenticato un dettaglio, riportato alla mente da un amico: 105 litri freestyle wave... perfetto!!! L'ho fatto soffrire un po', ma nessun problema, neanche per il volume.

Livia,
cadere in modo da ripartire subito, perché il windsurf è il mio punto fisso detto fuoco.

AK
Fri Feb 10 2017, 11:13AM


messaggi: 222
Registrato il: Sat Dec 14 2013, 09:08PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #4452
LA TAVOLA è FREE WAVE .... Più WAVE trifin che free...ma di freestyle non ha nulla...

Livia
Fri Feb 10 2017, 11:22AM


messaggi: 703
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Non mi pronuncio perché non ho mai avuto un freestyle, nè sarei in grado di descriverne le caratteristiche, non essendo ancora in grado di fare freestyle; io con quella tavola mi trovo bene e plano in qualunque contesto. Oltre non vado, data la mia limitata esperienza e competenza.

Livia,
cadere in modo da ripartire subito, perché il windsurf è il mio punto fisso detto fuoco.

Livia
Fri Feb 10 2017, 12:44PM


messaggi: 703
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Aggiungo che personalmente non l'ho presa con intenzione di farci freestyle... magari potessi. Per il freestyle so già chi sarà la prossima.

Livia,
cadere in modo da ripartire subito, perché il windsurf è il mio punto fisso detto fuoco.

 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
News del 2018
LuMaMeGiVeSaDo
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
Feed RSS
Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.