Menù Principale
Online
Ospiti: 13
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 499, Ultimo: andrea vr
Compleanni oggi:
Tutti i compleanni di oggi, auguri!
Gianpi (56)
ThomasTinaa (37)


Prossimi compleanni
19/10 Andreab (47)
19/10 martina88 (35)
19/10 DonOrlando (34)
Chat Box
You must be logged in to post comments on this site - please either log in or if you are not registered click here to signup

bullet Zizza G..
[17 Oct : 19:47]
viva i lago morto
bullet Zizza G..
[17 Oct : 19:47]
mmm comunque di sicuro è un po' più alto, tuttavia c'è forse ilrischio di trovarsi di fronte chi esce ?
bullet phil
[17 Oct : 19:26]
Ma se il parcheggio ha la sbarra ed è a pagamento come si fa a entrare dalla parte dell'uscita?
bullet Livia
[17 Oct : 19:05]
...fatta la legge trovato l’inganno...
bullet Rix
[17 Oct : 16:51]
Ecco la risposta: https://goo.gl/maps/NGjZQQAk4Bt La stanga c'è è 1,90... ma i furgoni entrano dalla corsia contro mano...
bullet avio
[16 Oct : 21:14]
la sbarra c'è ma non so a che altezza. Macchina con cassone sopra ci passa tranquillamente
bullet Livia
[16 Oct : 11:47]
Anche in Francia c’ era il limite di 190, ma ci siamo passati tranquillamente pur essendo più alti, anzi avanzava parecchio.
bullet Rix
[16 Oct : 06:47]
Non sono sicuro ci sia la sbarra a 1,90 ero in macchina e non ho fatto attenzione... forse c'è... ma domenica era pieno di furgoni. Quindi non ci sono problemi. Ps. L'indirizzo è Via Lido Paina.
bullet andreaa
[15 Oct : 20:28]
@Rix: scusa ma dove dici tu il parcheggio è max per auto alte 1,90 mt, cioè non è per furgoni...giusto?
bullet Livia
[15 Oct : 19:09]
Grazie Phil, sempre. È andata bene, appena mi sono sentita male ho solo pensato “niente panico, corri a terra”. È stata una leggerezza mia, ma davvero non avevo fame: mi era stato tanto raccomandato di mangiare qualcosa, ma non pensavo di sentirmi male. Una stupidaggine, succede, una sola volta si spera, comunque è bastato poco per riprendersi, qualcosa di nutriente e proteico senza appesantire. È stata davvero una bella avventura, vissuta a pieno. Il rientro questa mattina all’alba con la musica ed il ricordo di ieri è stato magico; amo viaggiare, guidare in particolare, farlo grazie al Windsurf è una bella realtà.

View all posts (10417)
Forum
...
Livia
Sun Jun 26 2016, 11:16PM


messaggi: 771
Registrato il: Fri Sep 25 2015, 04:44PM
{LOCATION}
Utenti Registrati #6636
Che il windsurf sia uno sport per tutti, lo sappiamo: donne, uomini, bimbi ed adulti, basta starci bene ed amarlo almeno un pochino.
Per me che lo ho amato dalla prima volta, e che ogni giorno lo amo come la prima volta, questi giorni sono stati di fuoco: impegnativi, di enorme disciplina, dolore e sempre emozione.
Questa mattina sei lunghi, lunghissimi, interminabili bordi dal Pier fino all’altra costa, qualcuno forse non ci crederà, ma così è stato ed il primo bordo, ho avuto una paura che non si può descrivere: la velocità, l’acqua, la tavola…. Tutto correva come se non ne avessi controllo, ed avrei voluto mollare tutto, ma mi sono imposta di non farlo, di resistere perché arrivare a planare con una 122 litri al Garda, dopo la 165, a quella velocità, non è una cosa che puoi mollare: la paura la tieni per dopo.
Alla fine del primo bordo mi sono buttata in acqua, di proposito, per riprendermi, capire se ero serena (non lo ero) e non mi sono fatta prendere da nessun tipo di emozione, ho solo pensato che dovevo recuperare la vela e tornare al Pier, sotto l’occhio attento di Fabio Calò e con qualche suo urlo che risuonerà per parecchi anni nella mia mente.
Guardiamo le gallerie, ripartiamo in planata, qualche ripresa sull’assetto ed è di nuovo grande velocità, vento, acqua, adrenalina e le ginocchia che tremano: come ci sia riuscita a non cadere con le gambe tremolanti, rimarrò un mistero.
Fabio mi guarda, mi chiede se sto bene, viriamo e via……e questa volta, le ginocchia sono ferme, il cuore batte a mille, la direzione è giusta ed il risultato è che alla fine del bordo, mi tuffo, guardo Fabio e scoppiamo a ridere.
Non riesco a dire di più (per la gioia di Achille) e non mi sono nemmeno espressa bene, perché quello che provo ancora lo voglio tenere dentro di me, e poi sono sensazioni che si possono trasferire solo con gli sguardi;
ci sarebbero cose da dire sulla tecnica, gli errori, i progressi, ma non oggi.
Dico solo una cosa: adesso è 116 litri, non sarà semplice, ma mi sentivo pronta e l’ho portata a casa.
Un abbraccio,
L.


Livia,
windsurf smile
 

Salta:     Torna ad inizio pagina

Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Windsurf School ASD Zizzastyle
Unisciti alla passione! Impara anche tu a surfare e planare dominando il vento! La laguna è lo spot ideale per imparare!!
Maggiori info qui, clicca qui http://www.awiv.it/e107_plugins/forum/forum_viewtopic.php?13745

Come arrivare ad Irom Beach


Percorrete Via Martiri della Libertà in direzione Venezia, superate sulla vostra destra la Fincantieri e il Centro Vega. Appena superato il sovrappasso pedonale (in vetro-plexiglass di recente costruzione) girate subito a destra imboccando via dei Petroli. La percorrete per circa 800 metri e siete arrivati all'Irom beach. Aprite il cancello (è necessario essere soci per accedere all'area) e ...buona surfata.
Rilevazioni Windfinder
Previsione Marea
EoloNordEst
Direttivo 2018-2019
IL DIRETTIVO


Il Consiglio Direttivo 2018-2019 dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Windsurf IromBeach Venezia,
è così composto:


Gianpaolo Picchi /// Presidente
-
Achille Burdi /// Vicepresidente
-
Riccardo Bandera /// Segretario
-
Franco Fabbro /// Pubbliche Relazioni
-
Diego Irrera /// Tesoriere
-
Gabriella D’Este /// Consigliere
-
Tommaso Menin /// Consigliere
-
Luigi Nordio /// Consigliere aggiunti
-
Guelfo Bottacin /// Consigliere aggiunti



Realizzazione Awiv Admin 2010(c)
e107, rilasciato sotto licenza GNU GPL.